Categoria: Other

Realitat: Paesaggi sonori in 3D

microsonic1a

Microsonic Landscape viene definita come un’ esplorazione algoritmica della musica che amiamo. Ogni album propone un nuovo viaggio spaziale e unico, trasformando il suono in materia / spazio.
Utilizzando un algoritmo specifico e una stampante MakerBot 3D, ogni “Microsonic Landscape” rappresenta un album (e non una sola musica), tra cui “Thrid” Portishead o “Pink Moon” di Nick Drake. I cinque esemplari di Microsonic Landscapes partono da altrettanti dischi, diversissimi tra loro: dall’abisso minimalista di Arvo Pärt ai grattacieli della metropoli trip-hop dei Portishead, dagli appassionati ma regolari strati di malinconia di Antony & the Johnsons alla cupa foresta sonora di Nick Drake, fino al selvaggio picco tolkeniano degli Einstürzende Neubauten.

microsonic4modello 3D di Für Alina di Arvo Pärt

microsonic5modello 3D di Third dei Portishead

microsonic6modello 3D di Another World di Antony & the Johnsons

microsonic7modello 3D di Pink Moon di Nick Drake

microsonic8modello 3D di Jewels degli Einstürzende Neubauten

Fonte: 3ders.org

Annunci

Obscura Digital: Visualizing Connections

Obscura Digital realizza per Facebook questo  impianto che proietta le connessioni del social network tra le persone, sul pavimento sottostante. Secondo i creatori dell’installazione , ” linee colorate si estendono dai cerchi in contatto persone che condividono uno o più dei parametri osservati ( amici comuni , interessi , luoghi di lavoro , scuole , segno di nascita o lingue non inglesi ) . Quando due o più persone, che dispongono di connessioni reciproche , stanno vicini, una presentazione di amici e interessi reciproci appaiono tra di loro. “L’installazione Facebook , presentata  al F8 Facebook Developer Conference di San Francisco, è un modo meraviglioso e creativo di visualizzare la nostra crescente interconnessione.

Facebook-Connections-Installation

fb2-940x529

Fonte: obscuradigital.com

Paul May: From Over Here

Paul_May-From_Over_Here-03

Paul May è un designer irlandese che attualmente studia presso l’ Interactive Telecommunications Program della New York University.
Recente ci ha impressionato con il suo progetto “Photo Plus” per la ITP spettacolo invernale, utilizzando i codici QR per aggiungere una dimensione fisica alla narrazione fotografica.

paul_may-photo-plus

Per il suo ultimo progetto, “From Over Here”, esplora i dati di visualizzazione  come un oggetto fisico tangibile: ha prodotto una serie di schede di cartone tagliate a laser, una per ogni mese, tra il 1992 e il 2010, che variano in lunghezza secondo un criterio significativo personale per lui:

“From Over Here è una rappresentazione fisica di articoli del New York Times tra il 1992 e il 2010. Ogni scheda di cartone rappresenta un mese di articoli su o in relazione all’Irlanda. La dimensione del cartone rappresenta il numero di articoli di quel mese. Le persone e gli argomenti citati negli articoli sono incise su ogni cartoncino.”

From Over Here—Paul May—Irish news3

“From Over Here” aggiunge un nuovo livello di ricchezza ai media tradizionali, risultando coinvolgente nella rappresentazione di un grande insieme di dati per gentile concessione di L’API New York Times.

From Over Here—Paul May—Irish news2http://www.core77.com/blog/object_culture/from_over_here_a_physical_representation_of_news_mentions_18793.asp

Altre foto del progetto sono disponibili su Paul May’s Flickr.

Fonte: www.core77.com

Il progetto Tidy Street

tidystreet_hr
Numerose ricerche hanno dimostrato che il consumo di energia domestica può essere ridotto fornendo alle famiglie un feedback sul loro consumo.
Nei mesi di marzo e aprile 2011 , le famiglie partecipanti su Tidy Street, a Brighton , UK , hanno registrato il loro consumo di energia elettrica attraverso il progetto Tidy Street. Ogni giorno veniva segnato l’utilizzo di energia elettrica da parte dei partecipanti nel corso delle precedenti 24 ore, e ogni settimana i partecipanti potevano scegliere di aggiungere un’altra linea di confronto che mostrava il rapporto fra il loro consumo e un’altra regione nel Regno Unito o addirittura di un paese diverso.
I residenti , in collaborazione con l’artista di graffiti locale Snub , hanno prodotto un infografica su strada coinvolgente che ha stimolato i passanti a riflettere sul loro utlizzo dell’ energia elettrica .
Molti dei partecipanti sonostati intervistati, così come il creatore del progetto , Jon Bird dall’ Open University . “E ‘stato interessante vedere l’entusiasmo nel progetto e di come gli inquilini sono diventati consapevoli sugli apparecchi che consumano la maggior parte dell’ energia elettrica  , nonché hanno acquisito una conoscenza generale su come ridurre il loro consumo , con una conseguente riduzione di utilizzo del 15% .
Sicuramente un modo divertente per coinvolgere e interessare le persone sul tema del risparmio energetico.

the_tidy_street_project_urbanized_collabcubed

The Tidy Street Project fa parte di CHANGE, una collaborazione di ricerca finanziata da ” The Open University , Goldsmiths , Sussex University e Nottingham University ” .

Fonte: Change Project

Da dove viene la vostra acqua?

trans0309ariverrunsnearitLo stato della California ha recentemente dichiarato una situazione di emergenza a causa della siccità, e le forniture di acqua in molte città americane sono a livelli pericolosamente bassi. Questo, in parte, è dovuto alla lontananza delle grandi metropoli e delle loro fonti d’acqua dolce, costringendoli ad importare acqua da laghi, bacini e corsi d’acqua, a volte centinaia di chilometri di distanza. In questa infografica a cura di GOOD, andiamo a vedere quali città hanno rifornimenti idrici autonomi sostenibili, e quali sono costrette a rivolgersi a un aiuto esterno.

Fonte: GOOD.is

Julian Franky Tobon: Phone Book Data Design

Esplorando il portafoglio di Julian Franky Tobon troviamo “Phone Book Design Data”, una decostruzione visuale della classica rubrica, che esplora nuovi modi di convertire l’oggetto di visualizzazione dei dati su una piattaforma.
Che tipo di informazioni si possono trovare su un buon vecchio elenco telefonico? Come ci si comporta e, soprattutto, come possiamo visualizzarlo? Questo esercizio si propone di esplorare nuovi modi di visualizzazione dei dati con l’oggetto decostruito come piattaforma. Il risultato è una trasfigurazione di una voce normale, esteriorizzando il contenuto che è nascosto tra le pagine di una  normale rubrica telefonica.

Altri lavori QUI

 

Infografica Tatuata

3be97327336d468ed8529f4766a9fe96

Tattoo – Infographics è un “opera” dell’artista polacco Paul Marcinkowski realizzata per un progetto scolastico presso l’Accademia di Belle Arti di Łódź,in collaborazione con il professore Sławomir Kosmynka.
L’artista attraverso un attento e curato lavoro in photoshop, ha realizzato quello che potrebbe sembrare un tatuaggio a tutti gli effetti.
Collo,braccia e petto sono ricoperti da questa infografica contenente le statistiche attuali sul tatuaggio: 45 milioni di americani hanno tatuaggi, il 24 per cento ha zero tatuaggi, il 22 per cento ha un tatuaggio, il 18 per cento ha due tatuaggi, il 18 per cento ha tre tatuaggi, e l’ 11 per cento ha quattro tatuaggi.
Pur non essendo un vero tatuaggio, Paul Marcinkowski è riuscito a essere originale visualizzando i dati su un corpo umano.

2a36c716cc8f6c3719229b87b20bee6a

c115643124e0dea5a8cf9e913c1d6345

210c0deedd0d7ac9b1aa1dbd6eaa4eb7

4697e11eae26c189ecc5885b2a3ff0ea

a1d23f6b693ec59d893e08fba9fe3875

Altri lavori dell’artista sono disponibili qui.