Etichettato: ecologia

Le specie più pericolose del Mediterraneo

Le acque oceaniche sono la patria di molte creature feroci e intimidatorie, ma la creatura più pericolosa di tutte sembra essere l’uomo. I  rifiuti umani depositati nelle acque possono trarre effetti negativi sulla vita marina in molti modi. Questa infografica esamina i più comuni tipi di rifiuti, come essi influiscono sulla vita marina, e per quanto sopravvivono nelle acque. Attenzione quindi ai lunghi soggiorni di bestie feroci come la bottiglia di plastica, il barattolo di latta, e la batteria.

Infografica a cura dell’agenzia pubblicitaria smallbcn.com

Annunci

Morski Odpadniki: Marine “renegades”

Ecco un progetto recente fatto per l’associazione Eco Vitae. La campagna, in collaborazione con lo studio di design Lukatarina, cerca di coniugare arte e conoscenza nel campo dei rifiuti marini.
I manifesti analizzano la quantità, la composizione e l’origine dei rifiuti sulla costa slovena, evidenziando tra le zone più inquinate, Moon Bay e la spiaggia Fiesa e Pirano. La fase 1 del progetto sono questi tre poster didattici per le scuole elementari.

ab13685ce

ef81856277ad188cd23672aeee27e04c

Premio Brumen nella categoria manifesti della 5 ° Biennale di comunicazione visiva slovena nel mese di ottobre 2011.

Fish Pharm

Il nemico tradizionale della qualità dell’acqua viene spesso associato ai rifiuti e ai prodotti di fabbriche e aziende agricole. Oggi grazie a uno studio condotto dai ricercatori universitari Bayord,i regolatori ambientali stanno tenendo d’occhio una nuova fonte di inquinamento:i nostri medicinali. Grazie a questo recente studio è stato scoperto che il pesce catturato a valle da impianti di trattamento delle acque reflue in cinque città degli Stati Uniti, conteneva tracce di prodotti farmaceutici e di articoli da bagno. Anche se dovremmo mangiare tonnellate di pesce per avere minimi danni alla salute, i prodotti potrebbero rappresentare una minaccia per la vita marina. Per valutare il rischio, l’EPA ha ampliato il monitoraggio a 150 siti per tenere sotto controllo la situazione. Ecco l’infografica che rappresenta attraverso le pillole di medicinali, le percentuali relative all’inquinamento da prodotti farmacologici.